ARTI

GIOCHIAMO AL TEATRO: L’ELEFANTE E LA FARFALLA

ELEMENTI STRUTTURA DEL CORSO

“Il teatro è una scuola di emozioni come le fiabe per bambini” Paolo Crepet. Il corso intende proporre ai bambini un primo APPROCCIO con la MAGIA del teatro e i suoi LINGUAGGI, utilizzando il GIOCO come strumento e VEICOLO di comunicazione.

Sarà strutturato in TRE FASI:

2 mesi iniziali di giochi teatrali semplici e CONOSCITIVI, dove esercizi divertenti serviranno a rompere il ghiaccio e ad instaurare un’EMPATIA di gruppo. Particolare attenzione verrà dedicata all’utilizzo del CORPO e alla scoperta delle sue POTENZIALITA’ per incanalare e controllare l’ENERGIA.

3 mesi intermedi durante i quali esplorare il mondo delle EMOZIONI e le tecniche teatrali per controllarle ed esprimerle attraverso LINGUAGGI differenti. La FANTASIA sarà l’ingrediente fondamentale e verranno proposti giochi CREATIVI, piccole improvvisazioni e utilizzo di MATERIALI.

3 mesi finali volti a preparare un piccolo SAGGIO. I bambini sperimenteranno diversi ruoli teatrali e inventeranno delle SCENETTE, scoprendo come applicare al divertimento e alla creatività anche la CONCENTRAZIONE e il lavoro di GRUPPO. Il corpo e le emozioni possono risultare una sorta di ELEFANTE in una stanza, un bagaglio ingombrante e difficoltoso da muovere, ma attraverso i giochi e la dimensione teatrale si trasformeranno in una FARFALLA, che potrà volare e trasportare i partecipanti alla scoperta di un mondo che li ENTUSIASMERA’ e catturerà.

 

 

 

CANTO MODERNO 

CHE COS’E’

Il corso si offre di aiutare a migliorare l’uso della voce e del corpo sul palco, e come effetto collaterale la comunicazione sul lavoro e più in generale in pubblico.

COME SI SVOLGE

Strumenti essenziali sono lo studio della tecnica vocale (postura, respirazione, rilassamento, estensione, intonazione), dell’armonia e del ritmo.

L’avventura alla scoperta del canto è anche l’occasione per restituire la performance al suo “to play”: fare musica è “giocare” in pubblico, assieme al pubblico (compreso il pubblico più intimo: lo specchio).

Pin It on Pinterest